Da Pin Up a Arbre Magique

La storia curiosa dell’alberello per automobili più famoso al mondo.

Inventato più di 60 anni fa da Julius Sämann, un imprenditore di origine svizzera fuggito in America, nasce dalla sua illuminazione mentre stava cercando un sistema per rendere gli odori trasportabili e per caso, si imbatte in un lattaio che si lamenta dell’odore insopportabile dei latticini.
Esistevano già altri sistemi di profumazione per ambienti ma la svolta è stata aggiungere al deodorante la carta di protezione e la cordicella per appenderlo ovunque senza che le sostanze profumate potessero sporcare le mani o le superfici con le quali entravano accidentalmente in contatto.

Ma originariamente il famoso alberello era in realtà a forma di donnina. Il primo prototipo aveva una sagoma che riproduceva le curve sinuose e provocanti di una pin-up.

Ma alla fine l’inventore ha scelto la più “innocua” forma naturale del pino, soprattutto per motivi di utilità: infatti grazie ai rami è possibile stabilire quanto prodotto deve essere esposto all’aria. I rami, come dentini, trattengono il cellophane e gli impediscono di scivolare tutto via, permettendo al cartoncino di mantenere inalterata la fragranza anche per 7 settimane.

I taxisti di New York appendevano l’alberello come “servizio aggiuntivo”, in quanto nelle auto di servizio a quei tempi si poteva fumare, bere, mangiare, e gli odori si sovrapponevano cliente dopo cliente. Grazie all’invenzione di  Sämann tutti potevano godere di una fragranza piacevole durante il tragitto.

no Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiamaci subito


080 5522411