Schermata 2014-03-05 alle 12.38.54

H-FARM: quando il digitale incontra l’uomo (e i suoi cuccioli)

L’incubatore aziendale è un programma che accelera lo sviluppo attraverso una serie di risorse di sostegno a imprese e servizi.
A seguito di una felice intuizione, Riccardo Donadon, ha fatto qualcosa di più: in ambito web, digital e new media, ha preferito mantenere al centro le persone.
Nasce così la H-FARM, una realtà tutta italiana del mondo digitale.

La venture incubator ha il doppio ruolo di incubatore e investitore: da un lato fornisce allo startup il capitale necessario al suo avvio (seed capital). Dall’altro affianca il team con un approccio imprenditoriale, attraverso la fornitura di servizi amministrativi, finanziari e commerciali.
H, sta per human: in riferimento alle persone che lavorano al progetto e a quelle che ne usufruiranno.
Ma non è tutto, la H-FARM è tra i pochissimi gruppi informatici al mondo a dedicare un campo estivo per bambini tra giochi all’aperto e sviluppo di applicazioni: bimbi che creano un’app educativa per altri bimbi.

È l’evoluzione di un mondo (digitale) dove bisogna pensare proprio a tutto. Anche ai “futuri” adulti che non devono essere privati della possibilità di sognare e sorridere. Pensiamoci, nella “ Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”.
H-FARM, ne ha fatto una filosofia di vita, come Maldarizzi Automobili.

Perché, “in un posto dove i bambini non sorridono il mondo si ferma”.
E non bastano le auto a rimetterlo in moto.
S.S

no Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiamaci subito


080 5522411