ferrari enzo

Museo Enzo Ferrari

Apre il Museo Casa Enzo Ferrari.

Tremila metri quadri di rivestimento bianchissimo, un tetto a forma di cofano giallo, un rivestimento esterno a specchio per il riflesso di una vecchia costruzione in mattoni, bassa, misteriosa: la casa natale del re di Maranello, quella che lui vendette per comprare la prima auto da corsa e che adesso torna a vivere sottoforma di reliquiario di lusso.

Lo spirito è quello di raccontare un pezzo di storia dell’automobile italiana, cominciata non per ambizioni industriali ma per la pura passione per la velocità.

Un museo spettacolare e avveniristico, che sa coniugare passato e futuro, dedicato a Enzo Ferrari, uomo, pilota e costruttore nonché uno dei miti italiani più famosi nel mondo.

Il museo ospita 21 vetture, esemplari unici al mondo: a cominciare dall’Auto Avio 815, la prima vettura realizzata da Enzo Ferrari che non poteva usare il nome Ferrari perché ancora legato all’Alfa Romeo, una Ferrari 166 MM Barchetta Touring (un esemplare coupé Vignale, fu donato da Enzo Ferrari a Froilan Gonzales, compenso per aver conquistato la prima vittoria in Formula 1), una Stanguellini Formula Junior, una Maserati Spider Zagato, una Fiat 508 S MM Coppa d’Oro, una Maserati A6 1500 Pininfarina.

Il museo è poi la prova tangibile di una delle frasi più conosciute di Enzo Ferrari “Se lo puoi sognare, lo puoi fare”, sicuramente quella che rappresenta meglio la sua filosofia, una vita segnata da passione e creatività, ricerca e innovazione, coraggio e sfida.

no Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiamaci subito


080 5522411