2015-Fiat-127-133

Una 127 per il nuovo millennio?

Una 127 per il nuovo millennio: progetto o provocazione, sogno o illuminazione? Sono giorni che impazza sulla rete una vera e propria visione del designer David Obendorfer, che ha provato a reinventare un modello moderni della storica auto Fiat riprendendo fedelmente le linee e il design del modello degli anni ‘70.

Il risultato è un vero e proprio gioiellino: cofano motore “liscio”, parabrezza inclinato, sulla coda gruppi ottici a sviluppo orizzontale e fiancata è percorsa leggera nervatura, mentre le superfici vetrate ricalcano il prototipo tradizionale. Stile retrò anche per gli interni, ispirati alla tradizione ma impreziositi da una console tecnologica centrale on stile tablet.

La nuova Fiat 127 avrebbe le dimensioni esterne di una normale utilitaria di segmento B (lunghezza di 4,16 metri e larghezza di 1,75) ed potrebbe essere realizzata sulla piattaforma già esistente della Fiat Punto.

L’idea di un restyling di un modello tradizionale non sarebbe nuova per la casa automobilistica torinese: 500, Maggiolino e Mini sono già stati protagonisti di fortunate riedizioni. Ciò nonostante la nuova 127 Fiat resta al momento qualcosa di più vicino a una suggestione del popolo della Rete, sebbene il successo riscosso dal render di David Obendorfer lascerebbe pensare a possibili fortune per un’eventuale operazione nostalgia.

Dopotutto 127 è stata una delle utilitarie di maggior successo in Italia, con oltre 5 milioni di esemplari venduti a partire dal 1971. L’abitabilità di una “famigliare” ampia, tenuta di strada, prestazioni e consumi non eccessivi furono allora elementi di uno strepitoso successo.

no Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiamaci subito


080 5522411